12 gennaio 1976

Da Valente e la sua intuizione nasce VBM

Il design delle 1961 è un processo in continua evoluzione che parte da lontano, per ottenere un'estetica attuale ma conservando quelle caratteristiche originarie e distintive che ci permettono di conservare un forte legame con un passato dal fascino intramontabile. L'utilizzo dell'acciaio è un elemento distintivo di tutte le VBM 1961, un'arte, più che una tecnica, che VBM custodisce sin dalla sua nascita: il risultato è un design elegante e moderno, delicatamente vintage con tutti gli elementi meccanici più importanti quali rubinetti vapore/acqua e gruppi erogatori rigorosamente a vista.

Gli anni '80

La prima trasformazione

Verso la fine degli anni '70 il laboratorio VBM inizia a sfornare i suoi primi modelli: Domobar e P1 attirano così tanto l’attenzione del mercato che la stessa Faema, nel 1983, acquista una partecipazione al capitale del concorrente.

Nel 1985 l’azienda vive la sua prima trasformazione e con essa un nuovo socio di riferimento: Pietro Osnato, che porta con sé una strategia di mercato pragmatica e orientata alla crescita.
VBM si evolve così da impresa-laboratorio a impresa commerciale. Arrivano i modelli Dosatronic, la prima Replica elettronica, viene persino rilanciato un modello risalente al 1979, la Domobar Super, che aveva anticipato di quasi un decennio le esigenze del mercato.

Gli anni '90 e 2000

La maggiore età

La società cresce all’estero, amplia la sua rete distributiva. aggiungendo ai mercati del Nord Europa fiorenti business in Spagna e Portogallo.

Il Nuovo Millennio, con la sua carica di rinnovamento legata a Internet e al modello del “villaggio globale”, porta alla guida della società una nuova generazione di manager, appassionati e preparati, che introducono una particolare cura per gli aspetti di design del prodotto, in linea con le nuove esigenze di arredamento dei locali pubblici.

Nascono così uno dopo l’altro i modelli Cube, R-Evolution e Lollo, un gioiellino che garantisce costi contenuti e tecnologia di qualità anche agli esercizi con ridotti volumi di caffè.
Gli storici modelli Replica e Domobar vengono rinnovati, beneficiando di un’estetica sempre più rifinita.

2016

La rivoluzione

Il 2015 è l’anno del nuovo grande sforzo produttivo di VBM, che si propone al mercato con due nuove linee: VBM 1961, caratterizzata dall’estetica vintage, e la nuovissima VBM Tecnique, che introduce un gruppo di estrazione completamente ripensato il TS System, ancora una volta all’avanguardia rispetto ai concorrenti.

Nel 2016, spinta dalla sua passione innovatrice e da un nuovo approccio trasversale, VBM si appresta a festeggiare il suo 40° compleanno e a entrare nel cuore di ogni barista offrendo prodotti sempre più evoluti, intuitivi e di qualità che anticipino e soddisfino i desideri e i bisogni di tutti i baristi per farli esprimere al massimo della loro creatività, con risultati sempre eccellenti e la minore fatica possibile.

Anni '70

Anni '80

Anni '90

2000

Oggi